LAUREA
Docente: Maria Accame
Elementi di filologia della letteratura italiana
a.a.: 2022/2023 - anno di corso: 3
Settore L-FIL-LET/13 - CFU 6 - Semestre I - Codice 1023919
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
n.d.La filologia in Italia (sezione storica) I  vari tipi di edizione critica: diplomatica, interpretativa, unitestimoniale. I materiali scrittori, l’allestimento del manoscritto, il passaggio dal manoscritto alla stampa. Saranno illustrati esempi di edizione critica con trasmissione plurima di copia ed esempi per i quali si conserva l’autografo o la stampa sorvegliata dall’autore. Di questo secondo tipo di tradizione si occupa la “filologia di autore” di cui si illustreranno metodi e problemi rivolti a ricostruire la storia degli interventi apportati dall’autore. 
1- Esempi di descrizioni di manoscritti ed incunaboli, esempi di scritture utilizzate nei primi secoli della Letteratura italiana, esempi di prefazioni dei tipografi alle loro edizioni (10 ore)
2 - Esempi di edizione critica: Maffio Venier, sonetto “O solitario, et a me grato monte” (Balduino); Meravigliosamente di Giacomo da Lentini (ed. F. Brambilla Ageno), la Commedia di Dante Alighieri (ed. G. Petrocchi, A. Lanza, F. Sanguineti, G. Inglese), l’Orlando furioso dell’Ariosto, la quarantana dei Promessi sposi (ed. di L. Caretti) (24 ore)
3 - Articoli e capitoli di libri forniti dal docente in cui sono affrontati problemi di critica del testo (tra cui scritti di J. Bédier, S. Timpanaro, N. Harris, C. Fahy) (8 ore)
Durante il corso verranno distribuite fotocopie e saranno allestite dispense. Per i testi indicati nella bibliografia (alcuni dei quali saranno raccolti in un fascicolo di dispense) gli studenti sono invitati a prendere contatto con la docente perché sono possibili variazioni. Gli studenti non frequentanti avranno da portare all’esame una parte aggiuntiva da concordare con la docente.
 
Programma inglese
n.d.Philology in Italy (historical section); different types of critical edition, such as diplomatic, interpretative, and unitestimonial; writing support; the way of producing a manuscript, the evolution from manuscripts to printed editions. Examples will be given about editions for which there are several  copies, and editions for which the autograph, or printed edition reviewed by its author, are preserved. The latter is the special subject of the so-called “authorial philology”. The methods followed by this discipline will be dealt with, in order to offer the history of authorial interventions on a given text.
1- Samples of descriptions of manuscripts and incunables;  the first examples of writing during the first centuries from the birth of Italian literature; samples of typographs’ prefaces and their editions. (10 hours)
2 -  Maffio Venier’s sonnet “O solitario, et a me grato monte” (Balduino); Meravigliosamente by Giacomo da Lentini (ed. F. Brambilla Ageno), the Divine Comedy by Dante Alighieri (ed. G. Petrocchi, A. Lanza, F. Sanguineti, G. Inglese), Orlando furioso by Ariosto, Mazoni’s edition of the 1940s of I Promessi sposi (24 hours)
3 - Papers and book chapters on textual criticism, given to students by the teacher (among these see, e.g., works by J. Bédier, S. Timpanaro, N. Harris, C. Fahy) (8 hours)
During the course photocopies will be given to students and a booklet will be produced by the teacher. As for the recommended bibliography, some texts are within the booklet; however, students are encouraged to contact their teacher, because some suggestions for readings may change. Non-attending students will agree with the teacher on additional readings.
 
Obiettivi
n.d.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help.
Prova orale in cui lo studente deve mostrare di avere appreso le conoscenze di base affrontate nelle lezioni frontali e di saper applicare le conoscenze acquisite a testi della letteratura italiana, di saper illustrare edizioni critiche.
Per superare l’esame occorre conseguire un voto non inferiore a 18/30. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti e di essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di avere abilità comunicative.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, essendo in grado di raccordarli in modo logico e coerente.
 
Testi
n.d.- 10 ore: primo fascicolo di dispense in cui sono in cui sono compresi esempi di descrizioni di manoscritti ed incunaboli, esempi di scritture utilizzate nei primi secoli della Letteratura italiana, esempi di prefazioni dei tipografi alle loro edizioni.
- 24 ore: secondo fascicolo di dispense in cui sono compresi esempi di edizione critica: Maffio Venier, sonetto “O solitario, et a me grato monte” (Balduino); Meravigliosamente di Giacomo da Lentini (ed. F. Brambilla Ageno), la Commedia di Dante Alighieri (ed. G. Petrocchi, A. Lanza, F. Sanguineti, G. Inglese), l’Orlando furioso dell’Ariosto, la quarantana dei Promessi sposi.
- 8 ore: articoli e capitoli di libri forniti dal docente in cui sono affrontati problemi di critica del testo (tra cui scritti di J. Bédier, S. Timpanaro, N. Harris, C. Fahy)
Bibliografia di riferimento:
Un manuale di filologia italiana a scelta tra i seguenti:
1) P. Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci ed., 2019;
2) G. Inglese, Come si legge un’edizione critica, Roma, Carocci ed., 2016;
3) M. Berté - M. Petoletti, La filologia medievale e umanistica, Bologna, il Mulino, 2017;
4) A. Stussi, Introduzione agli studi di Filologia italiana, Bologna, il Mulino, 2015, capp. 1 e 3-5 (del cap. 5 solo i punti 1-5, 6.6, 6.7, 6.8, 6.9, 6.12, 6.12, 6.13, 6.15, 7);
5) B. Bentivogli - P. Vecchi Galli - F. Florimbii, Filologia italiana, seconda edizione, Milano-Torino, Pearson, 2021;
Sono previste anche alcune dispense e i seguenti articoli che saranno compresi nelle dispense:
1) J. Bédier, Obiezioni al metodo del Lachmann, in Fondamenti di critica testuale a c. di A. Stussi, Bologna, il Mulino, 2006, pp. 61-84;
2) gli articoli di S. Timpanaro, A. Stussi, N. Harris, in Fondamenti di critica testuale a c. di A. Stussi, Bologna, il Mulino, 2006, pp. 131-206; articoli di C. Fahy in Saggi di bibliografia testuale, Padova, Antenore, 1988, pp. 65-103; 155-168, 213-270.
 
Note
n.d.
Orario Lezioni
Martedì 9.00 - 11.00 (CU003 Aula IV - I PIANO)
Mercoledì 13.00 - 15.00 (CU003 Aula Odeion - PIANO TERRA)
Inizio lezioni: Martedì 4 Ottobre 2022

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma