Programma di Filologia della Letteratura italiana I. 2022-2023 sem I

 
PROGRAMMA DI FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA I. 2022-2023 sem. I (= ELEMENTI DI FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA)
La filologia in Italia (sezione storica). I vari tipi di edizione critica: diplomatica, interpretativa, unitestimoniale. I materiali scrittori, l’allestimento del manoscritto, il passaggio dal manoscritto alla stampa. Saranno illustrati esempi di edizione critica con trasmissione plurima di copia ed esempi per i quali si conserva l’autografo o la stampa sorvegliata dall’autore. Di questo secondo tipo di tradizione si occupa la “filologia di autore” di cui si illustreranno metodi e problemi rivolti a ricostruire la storia degli interventi apportati dall’autore.
1- Esempi di descrizioni di manoscritti ed incunaboli, esempi di scritture utilizzate nei primi secoli della Letteratura italiana, esempi di prefazioni dei tipografi alle loro edizioni (10 ore) 2 - Esempi di edizione critica: Maffio Venier, sonetto “O solitario, et a me grato monte” (Balduino); Meravigliosamente di Giacomo da Lentini (ed. F. Brambilla Ageno), la Commedia di Dante Alighieri (ed. G.Petrocchi, A. Lanza, F. Sanguineti, G. Inglese), l’Orlando furioso dell’Ariosto, la quarantana dei Promessi sposi (ed. di L. Caretti) (24 ore) 3 - Articoli e capitoli di libri forniti dal docente in cui sono affrontati problemi di critica del testo (tra cui scritti di J. Bédier, S. Timpanaro, N. Harris, C. Fahy) (8 ore) Durante il corso verranno distribuite fotocopie e saranno allestite dispense. Per i testi indicati nella bibliografia (alcuni dei quali saranno raccolti in un fascicolo di dispense) gli studenti sono invitati a prendere contatto con la docente perché sono possibili variazioni. Gli studenti non frequentanti avranno da portare all’esame una parte aggiuntiva da concordare con la docente. Testi adottati - 10 ore: primo fascicolo di dispense cui sono compresi esempi di descrizioni di manoscritti ed incunaboli, esempi di scritture utilizzate nei primi secoli della Letteratura italiana, esempi di prefazioni dei tipografi alle loro edizioni. - 24 ore: secondo fascicolo di dispense in cui sono compresi esempi di edizione critica: Maffio Venier, sonetto “O solitario, et a me grato monte” (Balduino); Meravigliosamente di Giacomo da Lentini (ed. F. Brambilla Ageno), la Commedia di Dante Alighieri (ed. G. Petrocchi, A. Lanza, F. Sanguineti, G. Inglese), l’Orlando furioso dell’Ariosto, la quarantana dei Promessi sposi. - 8 ore: articoli e capitoli di libri forniti dal docente in cui sono affrontati problemi di critica del testo (tra cui scritti di J. Bédier, S. Timpanaro, N. Harris, C. Fahy)
Bibliografia di riferimento Un manuale di filologia italiana a scelta tra i seguenti: 1) P. Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci ed., 2019; 2) G. Inglese, Come si legge un’edizione critica, Roma, Carocci ed., 2016; 3) M. Berté - M. Petoletti, La filologia medievale e umanistica, Bologna, il Mulino, 2017; 4) A. Stussi, Introduzione agli studi di Filologia italiana, Bologna, il Mulino, 2015, capp. chh. 1 e 3-5 (del cap. 5 solo i punti 1-5, 6.6, 6.7, 6.8, 6.9, 6.12, 6.12, 6.13, 6.15, 7 ch. 5, only paragraphs); 5) B. Bentivogli - P. Vecchi Galli - F. Florimbii, Filologia italiana, seconda edizione, MilanoTorino, Pearson, 2021.
Sono previste anche alcune dispense e i seguenti articoli che saranno compresi nelle dispense: 1) J. Bédier, Obiezioni al metodo del Lachmann, in Fondamenti di critica testuale a c. di A. Stussi, Bologna, il Mulino, 2006, pp. 61-84; 2) gli articoli di S. Timpanaro, A. Stussi, N. Harris, in Fondamenti di critica testuale a c. di A. Stussi, Bologna, il Mulino, 2006, pp. 131-206; articoli di C. Fahy in Saggi di bibliografia testuale, Padova, Antenore, 1988, pp. 65-103; 155-168, 213-270.
ORARIO: Martedì Ore 9-11 Aula IV (piano I);  Mercoledì Ore 13-15 Aula Odeion. Inzio lezioni: Martedì 4 ottobre

Data inizio: 
Martedì, 30 Agosto, 2022
Data fine: 
Giovedì, 21 Dicembre, 2023

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma